SUSEGANA, PICCOLA GEMMA INCASTONATA TRA I COLLI TREVIGIANI

COSA FARE E VEDERE IN QUESTO SPLENDIDO BORGO MEDIEVALE

Ci guardiamo attorno ed il panorama è davvero mozzafiato: filari di rigogliosi vigneti disegnano delle trame lungo i pendii dei colli e l’occhio li segue fino a perdersi all’orizzonte. Alle spalle, le possenti mura del Castello di San Salvatore. Non resta che sedersi e stare lì a godersi il silenzio e riempirsi gli occhi di tanta bellezza. Ogni volta che andiamo a Susegana, infatti, fermarsi sulla sommità del colle che sovrasta la città è una tappa obbligatoria. Oltre a visitare il Castello di Salvatore, qui si possono fare delle bellissime escursioni immersi nella natura e, quando è il momento di rifocillarsi nessun problema! C’è l’imbarazzo della scelta tra cantine, aziende agricole e ristoranti molto caratteristici.
Se hai bisogno di qualche spunto ecco cosa ti consigliamo di fare e vedere a Susegana e dintorni.

COSA NON PERDERE

Susegana-castello-san-salvatore-cosa-vedere
IL CASTELLO DI SAN SALVATORE

Quando si raggiunge la sommità del colle, già dall’enorme cancello d’ingresso, dalle possenti mura che si snodano tra i filari di vite e dalla vecchia torre che si staglia sul cielo, il castello mostra tutta la sua magnificenza… Fu fondato nel XIV secolo ma, durante il Primo conflitto mondiale, venne danneggiato dai bombardamenti. Il Castello fu costruito dai Collalto, potente famiglia di origine longobarda, che nel proprio feudo, il territorio Trevigiano, eressero castelli dappertutto.

Consigli utili: il Castello di san Salvatore è di proprietà privata e può essere visitato esclusivamente su prenotazione con visita guidata. Per informazioni si può chiamare il numero 0438.435020 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00.

IL PANORAMA SULLE COLLINE DEL PROSECCO

Se inizialmente la nostra attenzione è stata catturata dal Castello di San Salvatore, appena ci siamo accorte della vista di cui si può godere dando le spalle al maniero, ne abbiamo approfittato per fare una sosta ed ammirare i verdi filari di vite che creano dei giochi di luce sui prati, la chiesetta che si staglia sulla sinistra, gli antichi casolari di pietra che sbucano qua e là. Sarebbe bastato un bicchiere di buon prosecco in mano e avremmo raggiunto la pace dei sensi…

COSA VEDERE

Chiesa-Susegana-cosa-fare-dintorni-treviso

CHIESA DELLA VISITAZIONE DELLA BEATA VERGINE

Situata nel centro di Susegana, questa chiesetta eretta nel XIII secolo, conserva alcuni affreschi quattrocenteschi e la pala “Madonna fra Santi” di Giovanni de’ Sacchis, detto Il Pordenone (XVI secolo).

I RESTI DEGLI ANTICHI PONTI ROMANI

Seguendo il percorso lungo l’argine sinistro del fiume Piave, si incontrano i resti di un ponte romano (località “Villa Jacur”) e del “ponte vecchio” sul torrente Crevada.

MUSEO DELL’UOMO

Per immergersi nella vita contadina di un tempo e riscoprire gli antichi mestieri artigianali sicuramente una sosta qui ne vale la pena. Il museo è ospitato in una casa colonica tipica delle campagne venete e conserva vecchi oggetti e attrezzi legati al mondo rurale e artigianale.

Consigli utili: il museo si trova in via Barriera 35, Susegana ed è aperto dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 la domenica dalle 15.00 alle 18.00. Il sabato è visitabile solo su prenotazione per gruppi di minimo 10 persone. Per maggiori info +39 0438.738610 – museodelluomo@gmail.com.

COSA FARE

Cosa-fare-Susegana-dintorni-trevisoFonte: www.borgoluce.it

BORGOLUCE

Una tenuta di 1220 ettari che si stende ai piedi del Castello di San Salvatore. Una tenuta fatta di allevamenti, vigneti, frutteti, campi coltivati, canali e che comprende anche un’osteria, un agriturismo e una fattoria didattica.
Per rifocillarti, ti suggeriamo una sosta a la “Frasca”, lo spaccio aziendale, dove potrai assaporare in un ambiente rustico un’autentica merenda di campagna e gustare i prodotti genuini della terra trevigiana, dai latticini di bufala, all’olio extravergine d’oliva dai salumi al Prosecco Borgoluce. Qui, il Museo dei Mestieri e della Civiltà Contadina ti farà rivivere l’atmosfera contadina dei primi anni del Novecento.
Ci teniamo a segnalare Borgoluce perché è un’azienda completamente ecosostenibile grazie all’utilizzo di un biodigestore che trasforma il letame e l’insilato dei cereali in biogas. Persino la piscina dell’agriturismo è biologica, perché´ invece del cloro e altri prodotti chimici vengono utilizzate le piante.

Consigli utili: la tenuta è molto grande e le diverse strutture si trovano in posti differenti. Per visitare “La Frasca Borgoluce” bisogna recarsi in Via Mandre 47 a Susegana. E’ aperta il sabato dalle 16 alle 20 e la domenica dalle 10 alle 20, dalla primavera all’autunno, gli altri giorni solo su richiesta. Per maggiori info clicca qui.

AZIENDA AGRICOLA CONTE COLLALTO

Un’altra tenuta assolutamente da visitare, difficile da non notare quando si giunge a Susegana. E’ situata infatti in una posizione privilegiata dominata dal Castello di San Salvatore. Un bell’esempio d’integrazione con il territorio e di amore per la propria terra. Presso la cantina, all’interno del grande cortile rettangolare, si trova lo spaccio aziendale dov’è possibile acquistare e degustare i vini Collalto.

Consigli utili: lo spaccio si trova in via XXIV Maggio 1 a Susegana ed è aperto dal lunedì al sabato orario 8:00-12:00 14:00-18:00.

Scopri quali altri borghi visitare nei dintorni di Susegana leggendo il nostro articolo “Alla scoperta dei borghi più suggestivi della Marca Trevigiana”.

NEI DINTORNI

Dove mangiare | Bottega prodotti tipici

5 €

Dove dormire | Agriturismo

75 €

Lascia un commento